728x90 AdSpace

Il significato delle sigle DivX

Spesso girando su internet ci troviamo di fronte a dei filmati DivX che hanno sigle apparentemente strane e incomprensibili. Dunque ho deciso di riportare un piccolo Glossario che ci aiuti a interpretare queste sigle.


VIDEO
DVDRip – Copia di un film rippata (presa) da un DVD-Video versione retail (quella distribuita nei negozi). Generalmente escono quando il film è disponibile per l’Home Video o poco prima della sua commercializzazione ufficiale. Sono di ottima qualità e rilasciati in DIVX / XVID o SVCD.

DVDMux – Usata nelle serie-tv, indica che la provenienza del video è un DVD retail, mentre l’audio è preso da una sorgente diversa. La qualità è ottima, a livello di un DVDRip.
DVDScr – Sono rippati da DVD distribuiti unicamente con lo scopo di fornire materiale per recensioni specializzate. La fonte è una copia promozionale che contiene il messaggio che indica che si tratta di una versione rilasciata a scopo di recensione / visione privata. La qualità è inferiore a quella di un DVDRip e l’audio in Italiano, generalmente è di scarsa qualità. Vengono sempre rilasciati come DIVX / XVID o SVCD.
R5 – Sigla che indica la regione del DVD e il tipo di rip eseguito. Il film proviene da regioni asiatiche. Un ulteriore tag “LINE Italian” indica che l’audio è in italiano. Sono di qualità paragonabile a quella dei DVDRip.
SCR – Video preso direttamente da una VHS usata a scopo promozionale. La qualità è molto scarsa e dipende anche dal metodo di acquisizione usato per la conversione da analogico a digitale. Vengono rilasciati in VCD o in SVCD di qualità leggermente maggiore.
VHSRip – Film rippati da una VHS versione retail (quella distribuita nei negozi). La qualità è quella di un video in VHS, superiore allo screener ma molto scarsa in confronto al DVDScr o DVDRip.
TVRip – Video preso da una trasmissione analogica e che può contenere disturbi dovuti ad interferenze. Qualità scarsa, dipende molto dal metodo di conversione utilizzato.
SATRip / DVBRip / PDRip / DTTRip – Serie TV rippate da una fonte digitale; può essere una registrazione avvenuta da decoder di canali satellitari o digitale terrestre.
Cam – Filmato ripreso con una telecamera digitale direttamente nel cinema. Il video non è mai centrato, di qualità molto scarsa e anche l’audio che accompagna questi film è di scarsissima qualità.
TS – Come per “Cam”, indica che il video è ripreso direttamente al cinema; la fonte audio è migliore perché le riprese sono fatte in una sala vuota.
TC – Rip eseguito con apparecchiature che riversano in digitale il video direttamente dalla pellicola usata nei cinema. La qualità è leggermente superiore a Cam e TS.
WP – Rip eseguito su una versione incompleta di un film, che manca di scene o effetti di post-produzione.
HDTV – Rip di alta qualità, provenienti da decoder di canali satellitari in alta definizione. La qualità dei film rilasciati può superare quella del DVD Video.
BD Rip / BR Rip / BluRay Rip – Come per i DVD-Rip ma la fonte originale è un BluRay. La qualità di questi rip è altissima e la migliore in circolazione (lo spazio occupato dai film rippati in questo modo è notevole).

AUDIO
LD – Audio preso direttamente dalla sorgente attraverso un jack collegato. La qualità non è molto buona a causa di disturbi e interferenze.
MD – Audio ottenuto attraverso l’uso di un microfono nel cinema. La qualità è pessima.
AC3 – Ottima qualità audio, ripreso dal DVD retail. L’audio è in Dolby Digital 5.1 e il video molto probabilmente è DVDRip.
Mp3 – Buona qualità audio, utilizza la codifica mp3. E’ stereo e la qualità è inferiore a quella AC3.
DTS – Accompagna le release dei video rilasciati in BluRay Rip.

RISOLUZIONE IMMAGINE
FS – Versione video in 4:3 (Fullscreen).
WS – Versione video in 16:9 (Widescreen).

ALTRE SIGLE
PROPER – Indica che si tratta di una nuova versione, che corregge degli errori presenti in versioni precedenti.
REPACK / RECODE – Film ripubblicato e parte video migliorata.
LIMITED – Film che è stato distribuito in un numero limitato di sale per scarso successo di pubblico.
UNRATED – Il file presenta un video senza censure (usato per i film horror).
INTERNAL – Il file presenta delle imperfezioni dal punto di vista audio.
SUBBED – Film sottotitolato; è indicata anche la lingua dei sottotitoli presenti e inglobati nel file.
NUKED – Versione che non rispetta le “regole” dei releaser (chi rilascia i film rippati).
DUPE – Versione duplicata già presente in rete e semplicemente rinominata da altri.
  • Commenti

0 commenti:

Posta un commento

Item Reviewed: Il significato delle sigle DivX Rating: 5 Reviewed By: Lorenzo Andreassi